Un flacone di profumo? No, extravergine di oliva, griffatissimo, made in Puglia – Corriere.it

 

Profumo o Olio Extra Vergine?

27 giugno 2014
di Paola Moscardino
A guardarlo imbottigliato, sembra più eau de parfum. Invece è olio. Extravergine d’oliva, ovviamente. E dei più pregiati. Si chiama Historie d’O, è targato Hermès, ma a parte l’etichetta è produzione italiana 100%. C’è la versione base, con olive selezionate raccolte direttamente dall’albero e spremute a freddo; e la variante extralusso, con particelle di oro alimentare 23 carati (sì, esiste oro commestibile, non lo sapevate?).
Quest’olio griffatissimo nasce in Puglia, a Spongano, cittadina di tremila abitanti nascosta nell’entroterra del basso Salento, a sud est di Lecce. Qui, al riparo dai circuiti turistico-modaioli pugliesi, Patrick Guerrand-Hermès, tra gli uomini più ricchi del mondo, secondo la rivista Forbes, nonché bisnipote di Thierry, il fondatore della casa di lusso francese, ha acquistato con sua moglie Martine un antico oliveto: cinque ettari di alberi robusti e selezionati. Curioso. Tra tutti gli oliveti del mondo, per produrre il loro olio hanno voluto proprio questo, in una terra assolata e silenziosa. Sebbene non così famosa, Spongano vanta una citazione nel cinema d’autore: qualche anno fa Cristina Comencini vi ha girato La Bestia nel cuore.
Da queste parti si dice che l’olivo, per crescere bene, ha bisogno di cinque indispensabili «s»: silenzio, solitudine, sole, sassi, siccità. Spongano è un po’ tutte queste cose messe insieme, oltre ad avere un bel centro storico, a due passi da un mare limpidissimo. La proprietà degli Hermès è lungo la via delle More, strada appartata tra le più suggestive, che si fa spazio tra distese verdi, muretti a secco e masserie.
L’aristocoppia inizialmente avrebbe voluto fare una spa di lusso, ma il progetto è stato ostacolato dagli ambientalisti locali. La produzione olearia invece va avanti, ed è di esclusivo interesse di Martine, che infatti all’azienda agricola ha dato il suo nome. Patrick invece, preferisce dedicarsi alla sua squadra di polo, ai cavalli e alle suestrepitose collezioni d’arte. Tra qualche giorno l’olio pugliese di Madame Martine Guerrand-Hermès sarà negli scaffali della food hall di Harrods, a Londra, unico punto vendita per il momento. Cinquanta sterline la bottiglia da cinquecento millilitri chiusa in astuccio di frassino; più del doppio la versione gold, ma solo su prenotazione, e in quantità limitata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.